prossime tourneè e spettacoli:


31 ottobre 2012 ore 20.45
TEATRO AUDITORIUM DEL MASSIMO –Roma- Via Massimiliano Massimo n°1

L'Associazione Culturale TangoEventi

Con il Patrocinio di Roma Capitale Municipio XII, Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia I.I.L.A Istituto ItaloLatino Americano
vi invita
"Gran serata di Teatro e Tango “

"Un thè tangò per Evita" spettacolo /commedia in prosa musica e tango dedicato a Eva Peron

A seguire Gran noche de Milonga in palco e in foyer aperta a tutto il pubblico con selezioni di Tango tradizionale con brio a cura di Elio Astor Paoloni


Lo Spettacolo:

FATIMA SCIALDONE
In
”UN THè-TANGO’PER EVITA”


Dedicato a Eva Peron

Testo di Fernando Pannullo da un’idea di Fatima Scialdone
Con:
Eduardo Moyano, Luciano Donda e Cinzia Lombardi ( Campioni italiani di Tango 2012)
Mariano Navone
Al pianoforte M.°Giovanni von Gartner

Costumi Isabella Scialdone
Consulenza musicale Elio Paoloni
Organizzazione Roberto di Palma
Produzione TangoEventi

Per Fatima Scialdone: Sartoria Marri
Acconciatura Sergioperlatuaimmaginelookmaker
Scarpe Bellisssima Franco di Trani

Lo spettacolo: un surreale momento in cui nella sua tomba monumental di Recoleta (Buenos Aires) Eva Peron magicamente rinasce per un pomeriggio e dà un Thè -Tangò, nel perfetto stile parigino del 900. In attesa dei suoi ospiti intanto racconta la storia del “ giallo della sua Mummia” storia vera che sa di surreale…
Poi incontra e rievoca i suoi Amori e i personaggi della sua vita tra dialoghi, canzoni e tanghi, ironici, comici, crude verità storiche, drammatiche, che segnarono la “svolta” sociale e culturale del secolo passato, e che fanno di Lei una delle donne più importanti non solo del Sud America ma del Mondo. Un simbolo della lotta per i Diritti della Donna, per la difesa dei più deboli, dei poveri, degli artisti, degli operai:
quella che venne definita “La Madonna dei Descamisados”.

Al suo Thè Tangò troviamo il suo amico e musicista Enrique Santos Discepolo al pianoforte, Astor Piazzolla con il suo bandoneòn, il Generale Juan Peron, Agustin Magaldi, cantante di orgine italiana, che a soli 14 anni, circuendola, la portò via dal suo paese verso Buenos Aires, promettendole un futuro da attrice e Libertade Lamarque, attrice in auge della grande borghesia argentina. Il Thè Tangò finirà al levarsi della luna, tra tanghi battute e milonghe e man mano gli ospiti torneranno alle loro “fredde dimore”. Evita ritrovatasi sola, nella memoria del suo passato ripercorre la sua vita: da bimba, una figlia illegittima (la prima legge che portò oltre al voto alle donne, fu il riconoscimento della paternità per i figli illegittimi) a compañera, a donna di potere e di lotta, fino alla sua malattia, che la sconfisse a soli 33 anni.

Così tra un pensiero del passato e uno sguardo al cielo del futuro scomparirà tra le note cantate di un ultimo tango nella notte eterna, sicura della sua immortalità e dell’amore dei suoi descamisados.

Biglietti 18 euro intero 12 euro ridotto
nel biglietto è compresa la Milonga


Info :06.54230559
Prenotazioni tutti i giorni tranne il Giovedì al numero
334.8063939 - 339.8209385
tangoeventi@gmail.com

www.tangoeventi.com
www.auditorium.it
www.fatimascialdone.com

Lo spettacolo ha debuttato in prima nazionale il 3 e 4 Agosto 2012 per l’Estate Romana nella rassegna FontanonEstate al Gianicolo.

 

---------------------------------------------------------------------------------------

 

TEATRO GOLDEN -ROMA-
replica straordinaria in data unica
29 SETTEMBRE 2012 ORE 20.45 info e prenotazioni 06-7049382 Associazione Culturale TangoEventi
Con il patrocinio della Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e
I.I.L.A Istituto Italo Latino Americano
Presentano

Fatima Scialdone

in

“Napoli Buenos Aires andata e ritorno”
Da un idea di Fatima Scialdone
Testo di Fernando Pannullo
Con la partecipazione di Eduardo Moyano e Cinzia Lombardi
Al pianoforte M°.Francesco Bancalari
Organizzazione Roberto Di Palma

N.B. Al termine “Serata di Milonga”aperta al pubblico tanguerò in palco con selezione di Tango tradizionale e Tango non tradizionale

Teatro Golden info e prenotazioni 06-70493826 tagnoeventi@gmail.com

Biglietti : SPETTACOLO+MILONGA
INGRESSO 15 EURO INTERO, 13 EURO RIDOTTO

nel costo del biglietto è compresa anche la milonga a seguire

Nota dell'autore

La voglia di affermarsi in un nuovo paese e la nostalgia della seconda patria, sentimento comune in tutti gli emigranti di qualsiasi razza e nazionalità, qui anche nella malìa del tango. E' lo spettacolo ''Napoli-Buenos Aires'', scritto da Fernando Pannullo,che ne cura anche la regia in collaborazione con la protagonista Fatima Scialdone.

Lo spettacolo trae ispirazione dal fenomeno della nostra seconda emigrazione verso l'Argentina, con riferimenti al tango ed alla sorte degli artisti dopo la caduta di Peron, con Tita Merello, interprete indiscussa di Filumena Marturano di De Filippo a Buenos Aires, e con un riferimento storico attento anche alla grande difficoltà degli italiani a rientrare in Patria, cosa che per molti ritrovò nel Console italiano Calamai un grande benefattore.

Il monologo, che alterna momentidi grande divertimento a momenti di forte emozione, e' accompagnato da canzoni napoletane e canzoni argentine, eseguite in lingua originale cantate e citate e da Tanghi della più alta tradizione ballati ed interpretati.

Alla protagonista dà voce Fatima Scialdone, ricca dell'esperienza dei numerosi viaggi per i suoi spettacoli in tutto il mondo e soprattutto in Sudamerica grazie alla collaborazione da più di dieci anni con Ministero Affari Esteri; come di consueto, alterna la prosa con canzoni, napoletane ed argentine, eseguite in lingua originale o tradotte in lingua napoletana; "lingua"che arricchisce e colora di lampi popolareschi il " parlato" della donna, e tratteggia in modo gustoso il personaggio .La Scialdone è accompagnata al piano dal maestro Francesco Bancalari , che ha elaborato anche l'arrangiamento delle musiche e si avvale della partecipazione straordinaria di due grandi artisti e ballerini di Tango: Eduardo Moyano ( qui in versione anche di attore e cantante ) e Cinzia Lombardi

Lo spettacolo ha debuttato a Roma in anteprima nazionale al

Circolo del Ministro degli Affari Esteri 25 /04 /2011

Giugno 2010: Prima nazionale " Estate Romana" Fontanone al Gianicolo

Gennaio 2011 Roma Teatro Golden – Spettacolo e Milonga in palco
Febbraio 2011 Roma “ Teatro di Roma progetto Teatri di cintura” Teatro Tor Bella Monaca
Spettacolo e Milonga in Palco e Foyer
Giugno 2011 Festival internazionale :"Todi Tango Festival "Teatro Comunale di Todi- Umbria-
Giugno 2011 Roma “ Macro Museo Testaccio “ Made in Italy”
Celebrazioni 150 anni dell’Unità d’Italia “Spettacolo e milonga in platea
Agosto 2011 Gaeta “ La Nave di Serapo”
Spettacolo in palcoscenico sul mare e Milonga in Terrazza Club Nautico

Nel progetto artistico di ATM e Associazione culturale " TangoEventi lo spettacolo è seguito da una serata di " Milonga" aperta al pubblico

www.tangoeventi.com

 

--------------------------------------------------------------------------

 


------------------------------------------------------------------------------------------------------

 


TEATRO DI ROMA - TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO
Via Ostuni n°8 Roma tel. 0698951725

30 MARZO 2012, UNICA DATA A ROMA ore 21.00, ATM

...... presenta

"QUELLA COSA IN LOMBARDIA"
Autori: Fiorenzo Carpi, Franco Fortini


DEDICATO A LAURA BETTI. Nota di Fatima Scialdone

“DEDICATO A LAURA BETTI ” nasce da un incontro di tanti anni fa al Teatro Libero di Palermo.

Eravamo in scena nello stesso spazio, io con un testo di V. Havel , e lei, Laura, con “Una disperata vitalità” di Pasolini.

Mi vide, ci parlammo e mi invitò a Roma per darmi  “degli spartiti di canzoni…….”  le ricordavo  qualcosa di lei……di un tempo…..                         

Andai.

Erano gli spartiti completi di  “GIRO A VUOTO” spettacolo che fece storia, con le canzoni scritte per lei da Pasolini, Arbasino, Fortini, Flaiano.

Disse di imparare bene la memoria, mi diede un disco , e poi sarei dovuta tornare.

Tornai.

Le piacque come cantavo, mi raccomandò di non ingrassare…

Perché era importante restare con quella immagine e quella voce per cantare quel repertorio a lei tanto caro e per me così prezioso… mi raccontò un sacco di storie…La Giaguara….

Sono passati tanti anni… con l’aiuto di Fernando Pannullo che ha scritto il testo e curato la ricerca storica e la parte drammaturgica sono riuscita a realizzare questo concerto spettacolo..ed eccomi qui… raccontando Laura Betti!

Ora sono pronta.

 

Il progetto ha questo antefatto personale e nasce ad un anno dalla scomparsa di Laura Betti (31 Luglio 2005).

 Grazie al Ministero degli Affari Esteri, e sopratutto all’Ambasciata d’Italia a Belgrado- con l’Istituto Italiano di Cultura- lo spettacolo ha avuto una “anteprima internazionale” A Belgrado, al “CENTRO CULTURALE STUDENTESCO SCK”.

Completamente tradotto nel testo e nelle canzoni in serbo, ha avuto un successo incredibile.

Gli arrangiamenti musicali sono di Francesco Bancalari.

Sono molto onorata della presenza alla chitarra del grande Fausto Mesolella, che apre con la canzone “ Copme le Nuvole “ che Pasolini scrisse per la Betti , musica di Modugno, e poi  dal vivo improvvisa e elabora una collaborazione  musicale di raffinata esecuzione.

Laura allo Specchio debutta in Italia a Roma in prima nazionale  il 21 -22 Luglio 2006

Al  Fontanone  Estate – Estate romana- prodotto dall’A.T.M

Non è una commemorazione, ma vuol essere un Concerto Spettacolo ispirato a

“GIRO A VUOTO”, spettacolo fatto di canzoni teatralizzate scritte per lei da Flaiano, Arbasino, Moravia e Pasolini.. e non solo!

Sarà la riscoperta di un repertorio che era di avanguardia allora, e che ancora oggi è attualissimo, dal punto di vista musicale, cinematografico e drammaturgico e di costume; una riproposta di temi, personaggi musiche ed immagini che hanno segnato gli anni ‘60” e che alla distanza di tempo assumono la luce del Mito, un omaggio dovuto ad una delle personalità più ricche, poliedriche e controverse della nostra cultura e del nostro spettacolo italiano. Ricordiamo che a Laura Betti di deve proprio la grande diffusione nel mondo di tutta l’opera i Pierpaolo Pasolini

Laura e Pierpaolo poi… il racconto piccolo e sentito di  una storia che Laura racconta

 così come io la riporterò…..

Laura Betti è stata promotrice di questa cultura nel mondo.

 Nel mondo, in Europa ed in Francia soprattutto ebbe riconoscimenti prestigiosi.

 

 

Segue nota registica e Fernando Pannullo  

 

 

 

 

 

FATIMA SCIALDONE

in

LAURA ALLO SPECCHIO

(Dedicato a Laura Betti e Pier Paolo Pasolini)

Al pianoforte Francesco Bancalari

Con la partecipazione alla chitarra di Fausto Mesolella

 

 

SCRITTO DA FERNANDO PANNULLO                                                                                              

DA UN’IDEA DI FATIMA SCIALDONE 

 

 

“Laura allo specchio“, interpretato da Fatima Scialdone, è un monologo (in senso stretto all’inizio,poi monologo –dialogante) con musica e canzoni  ,che ci ripropone la figura di Laura  Betti (grande attrice di cinema e teatro ) degli anni sessanta, in cui giovane ,vitale, prepotente, anticonformista riuscì  ad imbastire un spettacolo tutto di canzoni, scritte e composte appositamente  per lei , dal titolo : “Giro a vuoto” .Un “calderone” con la complicità e regia di Filippo Crivelli in cui coinvolse   i più prestigiosi  scrittori e musicisti dell’epoca, Moravia e Pasolini in testa, poi Arbasino,Parise,Soldati, Mauri ,Flaiano e musicisti come Marinuzzi, Umiliani ,Carpi, Nebbia..E’ la prima “One woman- show italiana”,  ha inventato una forma cabaret sconosciuta finora da noi, anche se praticata da tempo in Francia.Ed è proprio a Parigi che debutta, e che trionfa, contemporaneamente alle grandi artiste francesi Piaf , Barbara Juliette Greco.. diventandone amica . Si parla addosso, ne parla col suo “doppio nello specchio”.Novello Narciso  si ammira, si confessa, parla del suo presente e del suo passato. Ci rivela la grande svolta della sua vita:l’incontro con Pier Polo Pasolini, un “veneto” nato a Bologna che entra quasi di soppiatto nella sua vita e vi resta condizionandola per sempre .Diventa “la sua moglie non carnale” :un legame che le procurerà frutti notevoli sul piano artistico e inaudite sofferenze in seguito. In un cauchemar premonitore Laura  viene catapultata nell’oscura dimensione del sogno, “vive” la tragica fine di Pasolini col funerale  a Campo dei fiori. Nello spettacolo non c’è soluzione di continuità tra parola e canto (le musiche eseguite al pianoforte da Giro a Vuoto  sono arrangiate e suonate  dal M.°Francesco Brancalari) in un amalgama che coinvolge in modo accattivante, anche se il distacco ironico e talvolta comico,stempera malinconie, inquietudini e talora “ anche l’annuncio di qualche disperazione”.

Alla chitarra Fausto Mesolella, apre lo spettacolo con voce solista , accompagnato dalla sua chitarra  in una versione straordinaria di “ Come le nuvole” che Pasolini scrisse dedicandola a Laura Betti, e affidò a Domenico Modugno la composizione della musica e l’interpretazione.Fausto Mesolella accompagna tutto lo spettacolo sottolineando con la voce della sua chitarra i momenti musicali e quelli del racconto in una sapiente miscela di suoni e melodie  che complici con il pianoforte rendono la parola e l’immagine ancora più colorata , comica e toccante.Musicista, produttore  discografico, Fausto Mesolella vanta numerose  collaboraizioni prestigiose, dagli Avion Travel  ,a Paolo Conte (con Danser Metropoli vince nel 2007 il disco d’oro), Augusto Martelli , Andrea Bocelli,  Bono degli U2 etc. Febbraio 2012 in uscita il nuovo cd” Suonerò fino a farti fiorire”

 

                          

                                                                                                      

 

-----------------------------------

 


martedì 28 giugno 2011, ore 21:30 Roma, Macro a Testaccio "Napoli-Buenos Aires andata e ritorno"
testi di F. Pannullo, da un' idea di F. Scialdone, al pianoforte il M° F. Bancalari, con E. Moyano ed E. Figà

...trailer dello spettacolo

...promo dello spettacolo


...recensione Corriere della Sera

...intervista Rai International




...vai agli spettacoli

 
....

 

 

 

----------------------------------

La Nuova Melograno
invita alla Prima dello spettacolo

"Girotondo"
Arthur Schnitzler

mercoledì 10 febbraio alle ore 21:00
al Teatro dell’Orologio Sala Orfeo

Regia
Ugo Gregoretti
Regista Assistente
Carlo Del Giudice
con
Giangiacomo Ladisa e Fatima Scialdone
e con
Carlo Del Giudice,
Fabiana Grillo e Lorenzo Schiavo


---------------------------------

press

 
Locandina

Ufficio Stampa
Gabriella Boccardo


Teatro dell'Orologio
Via dei Filippini, 17a-Roma
tel. 06 68392214
 
Gabriella Boccardo Ufficio Stampa Via Leprignano, 32 - 00191 Roma Tel. 06 334 0807 - fax 06 333 1768 cell. 339 4664815 e-mail: boccardogabriella@hotmail.com
I soci dell'Associazione TangoEventi potranno usufriire del biglietto ridotto , esibendo al botteghino la tessera oppure contattando l'Associazione TangoEventi all'indirizzo mail
tangoeventi@gmail.co

 

Gentili Amici,
 "A causa di un  grave  e improvviso guasto nell’impianto di riscaldamento del Teatro dell’Orologio – Sala Orfeo la Prima dello spettacolo “GIROTONDO” di Schnitzler , è stata spostata a mercoledì della prossima settimana , 10 febbraio, alle ore 21."
Grazie .
Vi aspetto e chiedo gentilmente di dare conferma della presenza , anche per le repliche a seguire all nostro ufficio stampa Sig.ra Boccardo.
Cordialmente,
Fatima Scialdone

Gabriella Boccardo Ufficio Stampa Via Leprignano, 32 - 00191 Roma Tel. 06 334 0807 - fax 06 333 1768 cell. 339 4664815 e-mail: boccardogabriella@hotmail.com

 

 


Tango a Roma con "TangoEventi":
In via Libetta la nuova location completamente costruita ad hoc per gli amanti del tango, della notte e dell'eleganza.

Dai gruppi lounge alle nuove orchestre giovani fino all'electrotango dei BajoFondo, Gotan Project, Otros Aires, Caceres, Morgado e gli altri grandi che da Piazzolla ad oggi contribuiscono allo sviluppo di questa musica urbana e contemporanea!!!

L 'ambiente è particolare e accattivante negli arredi e negli spazi... il tutto illuminato dalla luce della Gemma dalla quale prende il nome...
Due sale da ballo con pavimentazione in marmo nero, zona fumatori e zona riservata all'interno al secondo livello con sala ad uso ristorante/privè con punto bar.

Consolle sovrastata da monitor che regalerà al pubblico tanguero emozioni forti .

"Il Salotto dell'artista", curato da Fatima Scialdone, offrirà "trailler lampo" dal vivo con ospiti del mondo del teatro della musica dello spettacolo
Photo session by Julie Peterson.

Ingresso dalle ore 20 (sino alle 2.00): 10 Euro Aperitivo con drink e buffet.
Prenota gratuitamente con un SMS gli esclusivi privè!

Info: Elio 347.4099140 - Franco 335.464358

tangoeventi@gmail.com
www.tangoeventi.com

ISCRIVITI AL GRUPPO Facebook "Tangoeventi" per essere informato sulle nostre serate!!

AMETISTA (Ex Classico Village) - Via Giuseppe Libetta 3 (Zona Ostiense) - Parcheggio gratuito.

 

 

 

 

Si consiglia di trovare parcheggio prima di accedere a piedi alla caratteristica stretta via Libetta, ed in particolare il parcheggio del centro Argonauta è gratuito e si trova a 10 metri dall'Ametista (nella mappa seguente è quello grande proprio sopra al locale)

 
tango eventi


mappa Ametista
....